martedì 14 agosto 2012

ANIME ~ Ano Natsu De Matteru

Ho appena finito di vedere Ano Natsu De Matteru e sono veramente esaltata! Capita anche a voi di sentirvi tutti ellettrizzati non appena finite una serie? Beh, a me capita spesso. Quindi, cercherò di mettere in ordine le idee per fare una buona recensione.

12 episodi x Shoujo x Fantastico x Slice of Life

TRAMA E RIFLESSIONI PERSONALI: Prendete un gruppo di ragazzi durante la pausa estiva, i turbolenti amori tipici dell'adolescenza e una comune passione per il cinema, poi aggiungeteci un'aliena pasticciona ed avrete Ano Natsu De Matteru. Non c'è da dire molto altro sulla trama, non ci sono particolari colpi di scena né svolte inaspettate. Ano Natsu è uno slice-of-life semplice e simpatico, a tratti profondo e poetico, durante altri momenti buffo e divertente. Di sicuro chi ha visto Onegai Teacher! (fra parentesi, non io, ma in diversi me l'hanno fatto presente) troverà diverse somiglianze. Questo anime non brilla infatti di originalità ed ha diverse pecche. Prima fra tutte, l'elemento soprannaturale, inserito, per così dire, "a metà". Durante i due terzi della storia il fatto che Ichika sia un'aliena viene appena accennato e l'anime si concentra sulle relazioni complicate fra i vari amici e su tutto ciò che esse comportano. Soltanto dopo, quando il gruppetto di ragazzi scopre che la loro nuova amica è un'aliena, la parte fantascientifica della storia sarà presente in modo più massiccio. A questo punto mi sono chiesta: c'era veramente bisogno di aggiungere un'aliena? L'aspetto fantascientifico di questa storia è quanto mai forzato e risulta poco chiaro fino alla fine. Molte cose vengono lasciate in sospeso e il lettore fatica a farsi un'idea su chi sia veramente Ichika. La storia comincia bruscamente, con l'arrivo di Ichika sulla Terra, ma poi tutto si rallenta in modo quasi disastroso ed abbiamo una serie di puntate unicamente dedicate alla registrazione del film che i protagonisti stanno progettando. Poi, verso la fine dell'anime, ecco che ricompare la sottotrama fantascientifica e tutto si movimenta. E' un peccato che questi due elementi principali, lo spaccato di vita dei protagonisti e la fantascienza sugli alieni, siano così mal intrecciati. Ne risulta un anime disomogeneo che va "a scatti" e che è troppo lento in alcuni punti, troppo veloce in altri. Questo è il difetto peggiore che ho riscontrato. Parlando invece dei pregi di questo anime, da evidenziare è secondo me la poesia con la quale si apre e si conclude la storia. L'inizio e la fine sono infatti molto ben sviluppati, a tratti poetici e ben fatti. La conclusione è spesso la parte più difficile nella creazione di un anime, ma devo dire che sotto questo punto di vista Ano Natsu è da elogiare, perché è proprio con la fine che si riscatta e si fa perdonare per la lentezza delle puntate precedenti. In conclusione, un'anime che, pur non essendo fra i primi della lista, consiglio a tutti.

PUNTI DI FORZA:
1) Una buona, buonissima grafica.
2) Personaggi ben caratterizzati.
3) Colonna sonora azzeccata.
4) Le puntate che iniziano e concludono l'anime sono ottime.

PUNTI DEBOLI:
1) Un po' troppo fanservice het ( = tette e culi arrandom) all'inzio.
2) Sigla iniziale inguardabile.
3) Eccessiva lentezza nella parte centrale della storia.

Nessun commento:

Posta un commento