martedì 14 agosto 2012

FILM ~ House of Cards

Dopo averlo visto da bambina, ho cercato questo film per anni e, pur avendone scoperto il titolo, non sono mai riuscita a trovarlo (né da scaricare né da comprare online). Due giorni fa qualcuno l'ha caricato su YouTube. Credo di essere scoppiata a piangere... insomma, adesso che l'ho rivisto ci vuole proprio una recensione!


«People don't die. They go from one home to another»

TRAMA: Sallly ha sei anni e vive felicemente con suo fratello più grande e con i suoi genitori vicino ad un sito archeologico Maya, dove il padre lavora. Un giorno, però, il padre di Sally muore. La famiglia è così costretta a tornare nella vecchia casa, una casa che per Sally è grande, vuota e sconosciuta. Così mentre suo fratello Michael si adatta bene al cambiamento, Sally comincia a comportarsi in modo strano e smette di parlare. Riusciranno Ruth, la madre di Sally, e Jake, famoso psichiatra infantile, a capire qual è il problema di Sally e a farla tornare come prima?

RIFLESSIONI PERSONALI: Uno dei film più belli che io abbia mai visto. Oggi usiamo troppo spesso la parola "bello", tanto che talvolta quasi perde di significato. In questo caso, il termine "bellezza" è non solo appropriato, ma anche necessario. Questo film, in bilico tra realtà e magia, è arte, poesia, creatività e non solo. E' un rapido sguardo sul mondo dei sogni e sui sentimenti delle persone. Michael Lessac, abile regista di House of Cards, ha saputo creare un'opera carica di significati nascosti, di parole non dette, di simboli e di misteri da svelare. Ognuno di noi è un puzzle da risolvere, così è anche per Sally. Questo film dimostra come e quanto un bambino, all'apparenza semplice, possa in realtà soffrire duramente per la mancanza di un genitore. House of Cards tocca punti della nostra anima che tutti condividiamo. Ci racconta la morte e lo sbigottimento di chi è lasciato "dall'altra parte", ancora in vita, a chiedersi con tristezza dove se ne vadano le persone. Ma "le persone non muoiono, vanno da una casa ad un'altra".

NOTE AGGIUNTIVE: Ho visto con piacere che adesso è possibile trovare questo film su eBay. Se ne avete la possibilità, compratelo, magari dopo avergli dato un'occhiata su YouTube (lo trovate qui). Vi assicuro che questo film merita sotto qualsiasi punto di vista lo si guardi: artistico, musicale, di significato. Insomma è veramente un film stupendo ed è un peccato che fino a poco tempo fa fosse introvabile e sconosciuto. Devo però ammettere che dopo aver visto questo film in Inglese, sentendone la traduzione in Italiano mi sono sdegnata. Se capite l'Inglese, vi consiglio di guardare il film nella sua lingua madre per coglierne a pieno il significato.

Nessun commento:

Posta un commento