martedì 14 agosto 2012

LIBRI ~ Gli Inganni di Locke Lamora

Era ormai da diverso tempo che aspettavo di pubblicare questa recensione, e finalmente posso postare ciò che penso su uno dei miei libri preferiti in assoluto :)


Scott Lynch × Fantastico × Angst × Avventura

TRAMA: A Camorr ci sono i ricchi e ci sono i poveri, ci sono i re ed i mafiosi, i mercanti ed i preti, ma soprattutto ci sono i ladri. Locke Lamora non è semplicemente uno di loro, Locke Lamora è il migliore, il più astuto, il più maledettamente geniale di loro. Con la sua banda, i Bastardi Galantuomini, Locke utilizza l'arma più pericolosa che ci sia: la mente. Anni di successi hanno però fatto abbassare la guardia a Locke, che si trova ben presto in un conflitto più grande di lui. Il ragazzo viene infatti ingaggiato dal Re Grigio, un misterioso personaggio che vuole spodestare Capa Barsavi, il più potente uomo di Camorr. Locke non ha desiderio di prendere parte a questa sfida, perché ciò rappresenta un pericolo per lui ed i suoi amici, ma quando se ne rende conto è ormai troppo tardi: la battaglia è iniziata. Saprà Locke essere all'altezza anche di questa nuova, difficile prova?

GIUDIZIO PERSONALE: Uno dei più bei libri che abbia mai letto, davvero. Lo consiglio con tutto il mio cuore, a tutti.

RECENSIONE: Originale sotto ogni punto di vista, Gli Inganni di Locke Lamora sa sorprendere il lettore fin dall'inizio con una trama fitta di intrighi e colpi di scena ben costruiti. Un racconto veramente intelligente, che cattura il lettore grazie alle assai ben congeniate truffe dei Bastardi Galantuomini. Truffe degne di un vero e proprio professionista! Devo ammetterlo, non mi aspettavo che un libro del genere potesse riuscire a destare dentro di me un interesse ed una passione così profondi. Infatti, grazie anche ad una narrazione dinamica e coinvolgente, questo libro riesce a catturare il lettore in ogni scena, dalla più stupida e divertente, alla più drammatica e triste. E' un fantasy che non si ferma agli eventi, ma scava più a fondo, nel passato e nell'anima dei protagonisti. Così il lettore cresce, soffre e ride con loro. Ho trovato questo libro semplicemente bellissimo ed equilibrato, soprattutto per quanto riguarda la narrazione. Una narrazione che risulta chiarissima nonostante i frequenti flashback ─ elementi che solitamente odio, ma che qui hanno contribuito a rendere il libro ancora più accattivante. Potrà sembrare strano che io definisca questo libro "equilibrato", dato che alcuni lettori si sono lamentati del linguaggio spesso volgare e delle scene troppo truculente. Tuttavia, data l'ambientazione della storia, questi elementi rendono tale background ancora più vivo e reale. Insomma, non riesco davvero a trovare difetti in questo libro! Che perciò consiglio a tutti. Gli Inganni di Locke Lamora sa fare ciò che rende un libro meritevole d'essere letto: appassionare.

NOTA PER L'ACQUISTO: Gli Inganni di Locke Lamora è, o forse dovrei dire era, pubblicato dalla casa editrice Nord, che a quanto mi pare di capire è fuori dal giro da diversi anni. Nonostante questo libro ed il suo seguito, I Pirati dell'Oceano Rosso, siano entrambi fuori catalogo, sono abbastanza trovabili online, se vi date un po' di tempo per cercare bene. Il terzo libro della serie, The Republic of Thieves, ed il prequel del primo libro, The Bastards and The Knives, sono usciti da poco in lingua originale (Inglese). Non credo avremo modo di leggerli in Italiano. 

1 commento:

  1. Ciao! Ho risposto solo oggi ad un commento che avevi lasciato mesi e mesi fa sul mio blog. Scusami, ma sono rimasta inattiva per un sacco di tempo e non me n'ero accorta.
    Noto che anche tu sei inattiva da parecchio. Spero tornerai perché il tuo blog mi piace, infatti ora mi aggiungo subito ai tuoi followers! :D

    Questo libro l'ho recuperato giusto qualche giorno fa in ebook e spero di leggerlo presto (anche se ho già parecchie letture in corso). Non sapevo che la versione cartacea fosse fuori catalogo! È un peccato quando dei libri validi spariscono dalla circolazione! ç_ç

    RispondiElimina