martedì 14 agosto 2012

MANGA ~ Fake Na Junjou

Per la rubrica "orripilante", è il momento di dedicarmi ad un altro BL osceno: Fake Na Junjou, che tradotto è un qualcosa del tipo "Falso Amore Innocente". Ho letto questo manga ben consapevole che sarebbe stato orripilante, ma dato che la mia precedente recensione su Thirsty For Love era piaciuta, ho detto "Perché no? D'altronde, adoro sprecare tempo". Una nota: le pagine sono in Inglese perché credo (e spero) che nessuno abbia tradotto questo manga in Italiano.


Ikuya Fuyuno × 1 volume × BL

Questo manga contiene due storie corte, incredibilmente entrambe sono totalmente illeggibili e spaventosamente idiote. Partirò dalla prima, quella che appunto dà il nome al manga. La storia inizia così: ci troviamo in una classe, il professore di matematica, Soga, pone un quesito ai suoi studenti ed una mano si alza diligentemente. Chi sarà quest'ottimo studente? Keita.



Sentiamo cos'ha da dire l'intelligentissimo Keita...



Keita risponde alla domanda del professor Soga mostrando un'ottima creatività e il così detto pensiero laterale. Complimenti, Keita! Siamo appena alla seconda pagina, e già questo manga rivela il suo vero volto. Seguono diverse pagine dei commenti dei compagni di classe, che spronano il professore ad accettare l'invito di Keita. Ciò che mi ha lasciata perplessa non è il fatto che dei compagni di classe parlino apertamente di relazioni omosessuali spinte durante l'ora di matematica (cosa per cui li invidio), ma il fatto che il professore li prenda pure sul serio e si metta a dare scuse!



Povero professore, s'è fregato da solo...



Il guaio è fatto! Keita ovviamente segue il suggerimento della Tizia e riesce ad essere "promosso". Soga e Keita non sono più professore-studente, ma... ahimé, dopo 15 pagine di cazzate, l'atmosfera diventa angst all'improvviso. Il professore non se la sente di cedere alle avances di Keita e lo rifiuta bruscamente.



Abbiamo un climax ascendente di dolore così intenso che pure il lettore si contorce davanti al computer per l'agonia. Soga realizza immediatamente che Keita - cito testualmente - "sta facendo del suo meglio... una persona così bella... come posso non tenerla stretta fra le mie braccia?". La yaoista media sa già cosa accadrà adesso... esatto, siamo arrivate alla parte hot! Ma, attenzione attenzione!, c'è un colpo di scena. Infatti i due fanno sesso in un posto imprecisato. Mi spiego meglio: QUI Keita è scappato da scuola, è all'aperto in una stradina della città. POCHE PAGINE DOPO i due sono sul letto. Su un letto dove? A casa di chi? In che stanza? Licenza poetica.
Nel secondo capitolo, scopriamo che Keita è stato molestato sessualmente fin da quando era un bambino e ripetutamente scambiato per una donna o per un eunuco. Ciò ha provocato in lui depressione latente, calo di autostima e una tendenza alla bimbominkiaggine. Anche in passato, molti professori sono apparsi dal nulla e hanno cercato di approfittarsi del povero Keita. Segue un corto flashback, dal quale possiamo notare una caratteristica inquietante dei molestatori!



L'avete notato? Esatto, i molestatori non hanno gli occhi! Keita, come fai a non riconoscerli subito? E pensare che hai pure preso 100 all'ultimo test scolastico...
Purtroppo le parti divertenti di questa storia sono finite. La storia si conclude con la solita incomprensione da manga mi ami/non mi ami, ti do fastidio/non ti do fastidio, problemi cancellati da una sessione di sex & dirty talk.
L'altra storia, Fake Na Aijou, è incentrata sulla relazione tra un professore ed il suo alunno (uhm... questa trama mi ricorda qualcosa...), soltanto che qua il professore è l'uke e lo studente il seme. Il primo capitolo è insignificante e non c'è niente degno di nota. Il secondo ha una "trama" decisamente assurda... dopo che il Professore e lo Studente hanno deciso di convivere, arriva un terzo incomodo... un neonato. Esatto, il nipote/parente/cugino/non me lo ricordo dello Studente, che si inserisce prepotentemente nella vita dei due. Sarà proprio lui, il bambino, a dare il colpo di grazia definitivo a questo manga. Ecco l'incriminato:


Ed ecco la scena che definitivamente uccide il manga: QUESTA. Apritela a vostro rischio e pericolo, il vostro cervello potrebbe subire dei danni anche gravi.
Il manga si conclude con il riappacificamento di Studente con Professore, dopo che il secondo aveva fatto una scenata di gelosia.
Cosa dire? Questo di sicuro è nella top ten degli Schifi Yaoi.

1 commento:

  1. <3 Chebbelle le tue srecensioni. La migliore è quella di Be Thirsty però, imbattibile.

    RispondiElimina