martedì 14 agosto 2012

MANGA ~ Suteneko No Ie

Ho cominciato a leggere questo manga incuriosita dallo stile grafico dell'autrice. Ecco perciò un'altra recensione :3 A differenza delle precedenti, però, il mio parere questa volta è più negativo che positivo.

Nawo Inoue × 1 volume × BL × Vampiri 

TRAMA: Questo volume unico segue la storia di un vampiro, Ed, e del bambino umano di cui egli si prende cura, Phil. Da sempre solitario e scostante, Ed ha in realtà un buon cuore ed è per questo che ha deciso di salvare Phil dalla strada. Ma il vampiro non è abituato a ricevere tutto l'amore e l'affetto di un bambino innocente e si trova spesso a disagio, soprattutto quando si rende conto di cominciare a provare attaccamento nei confronti di Phil. La storia è ambientata nel passato (suppongo che il periodo sia compreso fra i primi decenni del '900).

RIFLESSIONI PERSONALI: La trama di questo manga è semplice, non particolarmente originale ma neppure banale. Avevo iniziato la lettura con delle aspettative piuttosto alte, cosa che mi capita sempre quando mi accingo a leggere manga dai bei disegni. Tuttavia, la storia è piatta, priva di personalità. Tanto i disegni sono belli ed originali quanto il resto è mediocre. Non ho odiato questo manga, è accaduta una cosa peggiore: è come se non lo avessi letto. Non c'è niente, assolutamente niente di notevole in quest'opera, eccezione fatta per i disegni (ma un manga non è certo fatto solo dai disegni). I personaggi sono sciatti e sciatto è tutto ciò che fanno. E' quasi ironico però il fatto che proprio i personaggi siano ciò che l'autrice ha saputo sviluppare meglio. Perché se prendiamo la trama, allora questa è ancora più monotona e insulsa. Non accade niente degno di nota, niente che "movimenti" la narrazione. Se passiamo all'ambientazione, è un disastro ancora peggiore. Come ho già scritto non è espressamente indicato l'anno o il luogo dove si sviluppano le vicende, ma ad occhio e croce il background è simile a una Londra novecentesca. Un'ambientazione perfetta, che fornisce a chi la utilizza milioni di spunti e di possibilità interessanti... eppure la mangaka non le usa. Insomma, per più di metà del manga sono stata sdraiata sulla tastiera del pc cercando le forze per andare avanti. Poi, improvvisamente, i protagonisti si danno una mossa. (SPOILER!) Ed ecco che, sul finire, abbiamo una scena hot che conclude il manga in modo davvero deprimente ed insulso. Del tipo: "scena inserita perché negli yaoi è obbligatorio fare sesso". (/SPOILER!) In conclusione, una creatività artistica sprecata per una storia così dozzinale.

Nessun commento:

Posta un commento