martedì 14 agosto 2012

ANIME ~ Natsume Yuujincho


4 Serie × Shoujo

Da qualche tempo mi sono appassionata a Natsume Yuujincho (traducibile in "Il libro degli amici di Natsume"), un anime che consta di ben quattro stagioni, l'ultima delle quali da pochissimo uscita in Giappone. Dal momento che questo anime mi piace molto, ho pensato di pubblicare una recensione per farlo conoscere e, magari, per invogliare altri a guardarlo.

TRAMA E RIFLESSIONI PERSONALI: Takashi Natsume è uno studente che ha il potere di vedere gli spiriti. Nonostante ciò sembri molto cool, per Takashi quest'abilità è una vera e propria maledizione, perché gli spiriti che vede sono spesso malvagi e si divertono ad infastidirlo o addirittura tentano di divorarlo. Un inizio piuttosto noioso e banale, direte voi. Questo è esattamente ciò che ho pensato anche io, dal momento che ci sono molti anime con trame simili a questa. Ma fortunatamente la storia di Natsume non è proprio la stessa di xxxHolic. Infatti un giorno Natsume riceve uno strano libro, il Yuujincho di sua nonna Reiko. Questo straordinario Yuujincho contiene i nomi degli spiriti che Reiko condannò alla schiavitù durante la sua giovinezza. Il libro è molto potente, perché possedendolo si possono comandare gli spiriti, così ben presto le entità malvagie cominciano a perseguitare Natsume per rubarglielo. Natsume si allea con Madara, un potente spirito dalla bizzara forma di un maneki neko (gatto della fortuna) per combattere gli spiriti malvagi e restituire i nomi a quelli buoni. E questa è la trama. Anche se il background è piuttosto banale (scometto che conoscete altri anime oltre ad xxxHolic che hanno un simile scenario), la trama è piacevole e abbastanza originale. Comunque, da ciò che ho detto questo anime non sembra così bello come l'ho descritto in precedenza. Perciò cos'è che rende questo anime davvero straordinario? Prima di tutto il personaggio principale, Natsume.

NATSUME, UN PERSONAGGIO BEN COSTRUITO: Natsume è ciò che di meglio troverete in questo anime. Questo personaggio è così ricco di sentimenti e di emozioni che potrebbe essere una persona reale. E' uno di quei personaggi che ami semplicemente perché è vero. La particolarità che rende Natsume un personaggio ben caratterizzato è la sua complessità psicologica: il nostro protagonista ha avuto un'infanzia infelice che continua a condizionare la sua vita attuale. Il suo potere non è qualcosa che lo rende perfetto, figo, Natsume non va certo in giro canticchiando "Guardami, guardami, posso vedere gli spiriti!". Il suo potere è concepito come qualcosa che lo rende differente da tutte le altre persone e, comprendendo ciò, Natsume si sente innaturale, anormale. Sa che non potrà mai essere come gli altri e non riesce ad accettare se stesso. In passato ha provato a spiegare alle altre persone ciò che è, ma non ci è riuscito e così si è isolato sia dagli umani che dagli spiriti, rimanendo completamente solo. Questo sentimento, spiriti a parte, è molto moderno ed attuale. Anche per questo forse Natsume appare reale allo spettatore. Un altro grosso problema di Natsume è la sua famiglia, o piuttosto la mancanza di una famiglia. Ecco perché quando una coppia dolce e gentile - i Fujiwara - lo adotta Natsume finalmente comincia a ritrovare speranza per la sua esistenza. Le mangaka giapponesi amano creare protagonisti sfortunati e poveretti. E' un peccato che tutta la loro energia sia così concentrata nel creare un passato struggente da far dimenticare loro che i personaggi hanno anche bisogno di un cuore. Ebbene, Natsume ne ha uno.

ALTRI PUNTI DI FORZA: Un altro punto di forza di questo anime è la sensibilità. Quasi tutti gli episodi sono caratterizzati da una strana atmosfera dolce e malinconica allo stesso tempo. Mi sono commossa parecchie volte guardando la fine di alcuni episodi. Anche se - cosa che è molto importante precisare - questo anime non è assolutamente triste o deprimente! Certo, ci sono alcune scene non esattamente felici, ma in generale la visione dell'anime non implica la voglia di suicidarsi seduta stante. Al contrario l'equilibrio tra le scene tristi e quelle divertenti è perfetto. Per quanto riguarda i disegni, sono carini e ben fatti. Mi piace il character design. L'animazione è buona anche se non ottima, migliora di serie in serie (probabilmente grazie alla crescente popolarità dell'anime). La colonna sonora è buona. Alcune opening e ending sono un po' piatte, ma il resto è okay.

PUNTO DEBOLE: Non vedo un vero e proprio punto debole, però credo che qualcuno potrebbe considerare questo anime lento e noioso. Io non lo ritengo tale, ma forse questo è dovuto al fatto che sono "compatibile" con questo anime. Persone con gusti differenti dai miei potrebbero trovare la serie un bel mattone! Vale comunque la pena di provare, secondo me, visto che Natsume Yuujincho è uno dei migliori anime che io abbia mai visto.

Nessun commento:

Posta un commento