martedì 18 luglio 2017

ANIME ~ Stagione estiva 2017, prime impressioni

Con questo post inauguro la rubrica prime impressioni, nella quale scriverò cosa penso dei nuovi anime di stagione... dopo soltanto il primo episodio! Come mai questa scelta? Principalmente perché penso che il primo episodio di una serie sia il suo "biglietto da visita", con cui si presenta allo spettatore. Secondariamente perché trovo divertente recensire i primi episodi e ho voglia di creare una rubrica veloce e disimpegnata. 

Hitorijime My Hero 
12 episodi, shounen ai, scolastico 


Quando si parla di BL, si sa... qualsiasi opera animata è una goccia d'acqua nel deserto. E le fan sono molto assetate, motivo per cui non staranno a lamentarsi troppo della trasparenza dell'acqua o della sua viscosità. Detto in parole povere, se Hitorijime My Hero fosse uno shoujo non saprebbe di niente, ma è uno shounen ai quindi apprezziamo lo sforzo. Il chara risulta carino, soprattutto quello del protagonista, che si distingue dai soliti uke. Gli altri personaggi sono più stereotipati, ma comunque okay. Grafica e soundtrack sono visibilmente low-cost, ma accettabili. La dinamica insegnante/studente è trita e ritrita, così come quella amici d'infanzia, inoltre la presenza di più coppie mi ha sempre urtata. Nonostante questo il primo episodio è stato caruccio e l'ho gradito abbastanza. Fortunatamente sembra non essere troppo affrettato, il che è positivo. Staremo a vedere.

Prima impressione: 🌟🌟🌟💩💩

Netsuzou TRap
12 episodi, shoujo ai, scolastico, 10 min per ep.


Povero shoujo ai... se c'è un genere ancora più bistrattato del BL, direi che è questo. Non mi aspettavo grandi cose da questa serie, ma dire che Netsuzou TRap ha deluso le mie deboli aspettative è un eufemismo. Questo primo episodio ha fatto letteralmente schifo. Dieci minuti di stereotipato ecchi yuri senza senso. Un soft porn dalla grafica neppure chissà quanto carina che non ho esitato a cestinare. Bleah! Ps. le tette che cambiavano taglia a seconda che le protagoniste fossero vestite o mezze nude mi hanno turbata nel profondo. Allora giapponesi, le volete grandi o piccole queste tette? Decidetevi!

Prima impressione: 🌟💩💩💩💩

Koi to Uso
drammatico, romantico, scolastico, futuro alternativo


Un futuro in cui ogni persona deve sposarsi con un'altra selezionata dal governo suona difficile da mettere in scena, ma magari... e invece no. A quanto sembra da questo primo episodio, la tematica pseudo-distopica non è altro che un plot device per mettere in scena un amore strappalacrime e tormentato. Il livello di melodramma presente in questo episodio è sconcertante e mi fa seriamente pensare che i prossimi raggiungeranno vette di pathos esplorate forse soltanto da Caro Fratello. Il realismo è assente, a meno che i due protagonisti non abbiano qualche grave deficit mentale. Solo in questo caso infatti riuscirei a comprendere come si siano amati per cinque anni senza neanche scambiarsi una parola. Per il resto la grafica è graziosa, anche troppo direi (abbiamo capito che la protagonista è carina, dopo il trecentesimo primo piano della sua faccia magari ci annoiamo anche un po'!). Il compartimento tecnico in generale sembra medio-buono. Il colpo di scena finale l'ho gradito, è stato abbastanza disturbante. Non è sufficiente a risollevare l'anime dalla palude patetica in cui si è impelagato, però. Ma vabbè, sono curiosa di sapere che strada prenderà questo anime, perciò almeno la seconda puntata gliela concedo.

Prima impressione: 🌟🌟💩💩💩

Mahou Tsukai no Yome
24 episodi, spiriti, slice of life, magia


Fin dai primi minuti Mahou Tsukai no Yome sembra avere quel "non so che" in più. L'attenzione all'atmosfera e all'ambientazione trasforma un'animazione nella media in un prodotto graficamente sopra la media e assai gradevole alla vista. La tranquillità e la pacatezza della narrazione è rilassante ma non annoia, anche grazie all'ampio repertorio di personaggi e stranezze magiche che mantengono lo spettatore incuriosito. La peculiare sensibilità giapponese nel raccontare storie di spiriti è qua tutta presente e sembra garantire un mondo ben riuscito e credibile, al pari di Natsume Yuujinchou o Mushishi. Unica nota dolente: il passato della protagonista svelato alla fine dell'episodio (scelta narrativa che ho gradito) risulta decisamente stereotipato. Non sono una sostenitrice dell'originale a tutti i costi, ma dopo la prima scena sapevo già nei dettagli tutto ciò che sarebbe accaduto dopo. Un po' un peccato, ma il mio giudizio complessivo resta comunque ottimo.

Prima impressione: 🌟🌟🌟🌟🌟

Vatican Kiseki Chousakan
12 episodi, mistero, sovrannaturale, cristianesimo


Sarò sincera: lo avevo aggiunto alla lista soltanto perché sembrava promettere un po' di bromance. Ciò che ho ottenuto è stato soltanto trash e immagini totalmente random di chiese e Cristo. Tanto per aumentare la blasfemia già presente in ogni fotogramma dell'episodio, il fanservice yaoi non è minimamente nascosto: non solo la dinamica dei menti è presente, ma l'uke wannabe è veramente gaio (non per nulla compare nudo senza motivo ed è doppiato dallo stesso di Sekaiichi Hatsukoi). Anche sorvolando su questi bishounen a sproposito... la regia schifosetta, la grafica media-bassa e l'assurdità del tutto mi hanno impedito di portare a termine la visione del primo episodio. I dieci minuti peggio spesi della settimana, che avrei impiegato molto più volentieri a fissare il vuoto.

Prima impressione: 💩💩💩💩💩

Ballroom e Youkoso
24 episodi, sportivo, danza, scolastico, romantico


Ballroom e Youkoso sembra promettente, ma soltanto per l'attenzione riservata al reparto tecnico. L'animazione è buona e fluida, il character design particolare, la regia non audace ma si fa notare qua e là, la grafica decisamente approvata. Per quanto riguarda il chara ad una prima occhiata pare il solito, ma l'attenzione ai dettagli del volto, dei capelli e ad altri particolari lo fa davvero sembrare un manga in movimento. So che dovrebbe essere sempre così, ma la verità è che spesso i disegni del manga vengono semplificati tantissimo durante la trasposizione anime. Qua questo non avviene e l'ho apprezzato. Parlando più in generale, tutto lo stile dell'animazione riesce a mettere in luce l'eleganza del ballo. Movimenti precisi al millimetro, veloci e decisi, ma allo stesso tempo sinuosi ed affascinanti: questo è il ballo per Ballroom e Youkoso. Ho molto apprezzato il tentativo - andato a buon fine - di rappresentare il ballo da un punto di vista personale e unico e dell'anime. Certo, i colli lunghissimi e le pose virtuose fino all'inverosimile potrebbero non piacere a tutti, ma hanno stile.  Per il resto che dire? La storia e i personaggi sembrano carini, quindi spero non si trasformi nel solito anime sportivo monotono e ripetitivo.

Prima impressione: 🌟🌟🌟🌟💩

Kakegurui
12 episodi, scolastico, giochi, psicologico


Una scuola di ricconi in cui lo status è determinato dalle proprie abilità nel gioco d'azzardo sembra abbastanza una cavolata... e lo è! Un protagonista quasi senza volto, fanservice a non finire, logica assai stentata, suspense fallita e grafica carente sono solo pochi degli innumerevoli problemi di questa serie. Forse la cosa peggiore è che sembra una copia fatta male di Prison School (per la serie, "ti faccio copiare i miei compiti ma cambiali un pochino così non si vede, okay?"). Si salva soltanto la sigla, che pur essendo anch'essa piena di fanservice risulta originale ed interessante da vedere. Kakegurui? More like Kakkagurui </3

Prima impressione: 🌟💩💩💩💩

Made in Abyss
13 episodi, mondo fantastico, avventura, drammatico


Un paradiso terrestre sospeso in un infinito tunnel, un robot misterioso e dei ragazzini avventurosi sono gli ingredienti di questo primo episodio. La storia sembra molto carina e particolare, ed il fatto che sia adattata da un web manga mi fa sperare in un prodotto originale. Ambientazione curatissima sia nei background che nelle musiche e buon ritmo narrativo non fanno altro che rifinire questo grazioso anime. Nota positiva pure sui personaggi, che ho trovato gradevoli e ben caratterizzati (per quel poco che viene mostrato da un episodio solo). Non ho molto da dire oltre a questo. E' ben fatto da tutti i punti di vista, che aspettate a guardarlo?

Prima impressione: 🌟🌟🌟🌟🌟

The Reflection
supereroi, sovrannaturale, americano


Interessante la grafica di questo anime... e nient'altro. L'influenza americana dell'ideatore Stan Lee si sente subito ma non basta a rendere questo prodotto originale, anzi. Sembra quasi che gli stereotipi degli anime siano stati sostituiti con quelli della tradizione supereroistica americana ma poco cambia, i cliché annoiano sempre. E di questa prima puntata annoia soprattutto il fatto che porti in scena combattimenti fra molteplici personaggi che non vengono neppure presentati e che a mala pena parlano. Perché allo spettatore dovrebbe importare di vedere una cosa del genere? Personaggi poco carismatici e totalmente anonimi, combattimenti random nel senso più letterale del termine, soundtrack bruttino e una rappresentazione della città sbiadita rendono questo anime spento e noioso. Peccato perché i supereroi mi affascinano, ma preferisco rivedere un'opera che so a memoria come Tiger & Bunny piuttosto che un tale tedio.

Prima impressione: 🌟🌟💩💩💩

Le prime impressioni di questa stagione finiscono qua! Che ne pensate? Siete d'accordo? Volete segnalarmi qualche altra serie degna di nota che non ho considerato? Commenti ben accetti, come sempre~ 

5 commenti:

  1. Ooh *_* questa è la rubrica che non potrei mai portare avanti, perchè sono sempre indietrissimo con gli anime ç__ç
    Made in Abiss sembra avere un design molto puccioso *_*
    Invece quello dei matrimoni combinati (premessa che volendo poteva anche essere carina se gestita bene) lo passo proprio senza pensarci due volte dopo aver visto lo stile... mi ha ricordato anche la trama di una serie young adult di cui avevo sentito parlare (male), Matched o qualcosa del genere. Quando si tratta di distopie però c'è bisogno anche di un world building credibile e organizzato secondo me. Lasciare le cose all'acqua di rose rende tutto meno immersivo (e credo sia il problema di questa serie, a giudicare da quello che hai scritto). :/

    Questa rubrica mi piace!Magari hai trovato il format adatto a te per mantenere il blog più attivo! Aspetto aggiornamenti ;)

    Ballroom mi incuriosisce devo dire! Mi avevano colpita alcune illustrazioni del manga e quindi lo aggiungo in lista :)
    Il BL è un genere sfigato, ma lo shoujo ai è peggio! Capperi D: Almeno noi fans del BL, per questo giro, ci siamo beccati qualcosa di sufficiente a quanto pare...
    Di Maho Tsukai no Yome avevo puntato già il manga. Queste storie di spiriti mi incuriosiscono sempre e sono un genere in cui i giapponesi si sanno muovere bene (anche se devo ancora recuperare Natsume e Mushishi soob).

    Peccato per Vatican... speravo in un trash divertente LOL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il chara di Made in Abyss a me non piace molto ): ma è una cosa puramente personale, non sono un'amante dei chibi/disegnini pucciosi. L'anime è veramente bello per ora (sono alla terza puntata). Vista anche la durata breve, ti consiglio di recuperarlo prima o poi (magari confermo il consiglio dopo aver visto anche la fine XD).

      Hai assolutamente ragione sul world building, infatti è veramente pietoso quell'anime ahah. Fai bene a saltarlo.

      In realtà la seconda puntata di Hitorijime mi ha fatto schifo T.T ma era sulla coppia "non principale", spero che la prossima puntata si riprenda.

      Per Ballroom e Mahou Tsukai ti farò sapere, per ora l'impressione è buona ma di entrambi sono ancora alla prima puntata XD

      Elimina
  2. Hitorijime my hero lo sto guardando anch'io ma non ho ancora capito se mi piace o no... ho la sensazione che alla fine NON mi piacerà. È come dici tu, l'accoppiata insegnante/studente è vista e rivista e sarà difficile che con questo anime riusciranno a tirar fuori qualcosa di nuovo. Staremo a vedere.
    Sto guardando anche Ballroom e Youkoso e devo dire che mi sembra fatto benissimo, anche se concordo che per certi versi può risultare "esagerato". Comunque per ora le premesse sono buone.
    Ho in lista anche Netsuzou Trap ma visto che gli episodi sono così corti ho deciso che lo recupererò tutto in una volta. Non mi aspetto un capolavoro comunque, e la tua recensione lo conferma! XD

    Gli altri anime che citi non li conoscevo ma sono incuriosita da Mahou tsukai no yome e, nonostante il tuo voto negativo, da Koi to Uso; sicuramente darò loro un'occhiata.

    Ma che mi dici di Dive!!, non ti interessa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima puntata non mi era dispiaciuta, ma la seconda mi ha fatto davvero schifo D: spero si riprenda. Purtroppo con il BL tocca sempre accontentarsi, sob.

      Se vedi Koi to Uso sono curiosa di sapere il tuo parere! Io per ora sono ferma alla prima puntata ma effettivamente lo spunto non era brutto, quindi penso di vedere anche la seconda.

      Dive!! non mi ispirava molto, pensi che sia caruccio però? Alla fine per vedere una puntata non ci vuole molto, potrei recuperarlo.

      Elimina
    2. La prima puntata mi è piaciuta, ma dopo averne viste altre 2 devo ammettere che la qualità dell'animazione si è abbassata parecchio. A questo punto non so più se consigliartelo o meno! ^^

      Elimina